homepage
rss
mappa del sito
chi siamo
eventi
links
selezione lingua
Lessico
Interculturale

Differenza

Se, come riteneva Parmenide, l’itinerario della filosofia non si svolge lontano dal cammino degli uomini, ma lungo il loro stesso sentiero, se quindi i filosofi non vivono in un mondo privato, né in un empireo astratto, si può affermare che la filosofia riceve dal contesto sociale...

Continua a leggere

Traduzione

Il problema della traduzione, che ha una storia complessa e solo in parte analiticamente indagata, ha prodotto negli ultimi decenni un’intensa riflessione teorica che si è intrecciata con le indagini e le considerazioni di altre scienze e discipline.

Continua a leggere

Contaminazione

Per contaminazione si designa il modo con cui oggetti, stati del mondo, artefatti o individui rispondono a cause esterne con cui vengono a contatto diretto subendo mutamenti sul proprio corpo e/o sull’identità personale.

Continua a leggere

Diversita' Culturale

Tutti diversi tutti uguali.

Continua a leggere

Antisemitismo

L’uso del termine antisemitismo per indicare l’ostilità verso gli ebrei – solo verso gli ebrei e non, contrariamente a quanto si crede, verso tutti i popoli “semiti” – risale alla seconda metà dell’Ottocento, quando la parola, un neologismo...

Continua a leggere
Reset
Un mese di idee.
Direttore Giancarlo Bosetti
Associazione per il dialogo tra le culture
I Video di Resetdoc
EN mercoledì, 18 maggio 2011

L'incertezza costante

Zygmunt Bauman

La modernità ha due meccanismi regolatori: il primo è la migrazione, data da un numero di persone in eccesso che non corrispondono all’immagine di ordine prescritta dalla modernità, la quale sta ordinando ossessivamente una realtà caotica. L’altro è il progresso economico che svaluta il lavoro manuale e che danneggia il capitale individuale, costringendo le persone a migrare altrove. Il grande sociologo Zygmunt Bauman parla di Europa, migrazioni e modernità con ResetDoc.


Commenta questo articolo

Newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter