homepage
rss
site map
about
events
links
choose language
Intercultural
Lexicon

The Armenians

The Armenians descend from Indo-European populations who, between the 7th and 6th century B.

Read more

Democracy

In the Greek polis the meaning of the term “democracy” implied the government of a vast majority of the people, the “plebs”, as opposed to the aristocracy.

Read more

Genocide

The word genocide is nowadays used in a number of different ways and one must to try and analyse them separately, to the extent that this is possible.

Read more

Ethno-psychiatry-Ethno-psychology

Ethno-psychiatry and ethno-psychology experiment the paths to be followed so as to address the cultural differences within the disciplinary wisdom and practices (western) of psychiatry and psychology.

Read more

Cultural Pluralism, The Challenge of our Time

“Cultural pluralism” is a recent concept in Europe to the extent that many do not know what it means.

Read more
Reset
A month of ideas.
Giancarlo Bosetti Editor-in-chief
Association for dialogue and intercultural understanding

Multimedia

EN I Video di Resetdoc

«I vari percorsi verso la democrazia»

Benjamin Barber

«Dobbiamo esaminare cosa intendiamo per religione e democrazia, e quale tipo di religione sia compatibile con quale tipo di democrazia. Non dovremmo parlare di Islam, di Cristianità e di liberal democrazia al singolare ma al plurale – sostiene in questa video-intervista a Resetdoc Benjamin Barber, presidente e direttore dell'Ong internazionale CivWorld di Demos e autore di Jihad vs. McWorld e Consumed – C'è una tensione naturale e salutare tra religione e stato, ma allo stesso tempo tra loro c'è una complementarietà. Il dispotismo non ha bisogno della religione, la libertà sì».


Video

Perché una donna dovrebbe restare in quest'Italia?

Filomena - La rete delle donne

Il piccolo video che Filomena, la Rete delle Donne, ha ideato dopo aver constatato il vuoto informativo sul ruolo che le donne hanno giocato e tuttora giocano nella storia e nella realtà quotidiana di questo paese. Ha estratto dal silenzio una piccola sequenza di figure femminili, del passato e del presente, per farle tornare in superficie in una narrazione più accurata sulla realtà dell'Italia. Paese senza donne, in apparenza. In realtà, paese che da sempre sul lavoro e la fatica delle donne poggia.


EN Video di Attualità

Il Presidente americano Obama si rivolge al mondo musulmano dall'Indonesia

Il Presidente americano Barack Obama parla all'Università dell'Indonesia, a Giacarta


EN I Video di Resetdoc

Il ruolo della religione nella società turca

Ibrahim Kalin

«A livello sociale e politico, la religione può essere fonte di integrazione o di divisione, a seconda del modo in cui si definiscono i valori religiosi – dice in questa video-intervista a Resetdoc Ibrahim Kalin, consigliere di politica estera del primo ministro Tayyip Erdogan – L'esperienza della democratizzazione in Turchia è anche un'esperienza di democratizzazione del discorso religioso. Io vedo un grande movimento in atto nelle comunità religiose più conservatrici e tradizionaliste turche: stanno abbracciando sempre più i valori della democrazia, delle libertà civili e dei diritti umani».


I Video di Resetdoc

Io, giovane italo-marocchino

Una passeggiata al mercato dell'Esquilino con Khalid Chaouki

«Noi giovani musulmani abbiamo il compito di aiutare la comunità musulmana a farsi conoscere e a costruire un nuovo modello di società interreligiosa e multiculturale», dice Khalid Chaouki, direttore italo-marocchino di Minareti.it e uno dei giovani più interessanti della comunità musulmana italiana, nel corso di questa passeggiata con Resetdoc al mercato Esquilino, uno dei luoghi più rappresentativi della Roma multietnica.


EN I Video di Resetdoc

Laicizzare la laicità

Irfan Ahmad

“Gli intellettuali musulmani che vivono in Occidente, e in particolare in Europa, hanno cominciato a rivedere i propri presupposti, mentre gli europei liberali non sono disposti a fare altrettanto”, afferma il filosofo indiano Irfan Ahmad. E come si sentono gli immigrati stessi, le minoranze? “Offrire loro uguaglianza chiedendo in cambio di sacrificare la propria specificità religiosa”, non può essere la soluzione. “C’è bisogno di più apertura e democratizzazione”.


EN Video-Arte

Tug Of War - The Impossible Brief

L'unica battaglia che porta a una tregua. Un film di animazione di Francesco Basile e Alice Bottaro


I Video di Resetdoc

«La modernità è molteplice»

Il filosofo del Boston College David M. Rasmussen

«La modernità è molteplice e ad essa si sono adattate in maniere completamente differenti varie civiltà – dice in questa video-intervista a Resetdoc il professor David M. Rasmussen (Boston College) – L'Islam ha le risorse politiche al suo interno per confrontarsi con il mondo moderno. Il principio globale della giustizia deve essere il principio della tolleranza».


I Video di Resetdoc

Ararat, l'accoglienza dei rifugiati curdi

Ilaria Romano

L'Ararat di Roma si trova a Testaccio, nelle strutture dell'ex mattatoio, ed è uno dei punti di riferimento per chi arriva dal Kurdistan, insieme all'Ufficio di Informazione del Kurdistan Uiki Onlus e allo sportello per richiedenti asilo dell'ospedale San Gallicano. Si calcola che i curdi presenti in Italia siano circa tremila. Una stima approssimativa perché questa comunità ha quattro cittadinanze: turca, siriana, irachena o iraniana, anche se la maggior parte dei migranti partono dalla Turchia, per poi fare richiesta di asilo politico.


I Video di Resetdoc

Vite da immigrati: Ablo (Orchestra di via Padova)

Elisa Pierandrei

In occasione dell'evento You-We+Ablo (opere dalla collezione Sandretto Re Rebaudengo, Rotonda di Via Besana, Milano, 9 giugno-8 luglio 2010), dieci giovani talenti italiani sono stati invitati a creare un video "a soggetto". Il protagonista è Abdoul Kadel Traore (Ablo, come si fa comunemente chiamare), musicista griot del Burkina Faso che vive e lavora a Milano. Ecco la storia di un talento “extravagante” che in Italia promuove l'integrazione attraverso diverse forme di arte. E' presidente del Circolo Arci Sinitah, e dal 2006 fa parte della milanese e multietnica Orchestra di via Padova, con cui ha inciso un cd. Ha inoltre messo in scena tre spettacoli (''Meon'', musica e poesie di autori contemporanei africani, ''gli artisti di Sinitah'' e ''la danza africana presentata da Sinitah'') a metà tra musica, teatro e danza.


Video-Arte

«Il colore delle parole» vince il premio Resetdoc

Il riconoscimento al film di Marco Simon Puccioni

In occasione della quinta edizione della Festival Internazionale di Documentari sul Mediterraneo e l’Islam organizzata a Palermo dall’associazione Soleluna, Resetdoc ha assegnato il premio per il miglior documentario a Il colore delle parole, film diretto da Marco Simon Puccioni. Distribuito dalla Blue Film nel 2009, ha come protagonisti Teodoro, poeta e mediatore culturale, Martin, musicista e informatico, Justin, sindacalista e Steve mediatore culturale. Cittadini africani da trent’anni in Italia, ma non ancora italiani. Un film che racconta la vita trascorsa in Italia, le difficoltà da affrontare e la voglia di una vera integrazione all’insegna della multiculturalità. E che rappresenta in modo deciso l’importanza della cultura del dialogo.


EN I Video di Resetdoc

La mia vita contro il fondamentalismo

La nostra ultima intervista (in inglese) al filosofo Nasr Abu Zayd (1943-2010). Di Nina zu Fürstenberg e Nikolai Eberth

L'ultima intervista a Nasr Abu Zayd, in cui il grande filosofo racconta la sua infanzia in Egitto, gli studi, l'insegnamento e la sua battaglia per un Islam liberale.


« Previous | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | Next »
Newsletter

Sign up to receive our newsletter