Events 17 April 2014
Per una cittadinanza inclusiva, un nuovo ciclo di conferenze a Milano

PROGRAMMA
Ore 18.00 – 20.00

17 aprile 2014
Presentazione dell’iniziativa di Giancarlo Bosetti e Massimiliano Tarantino

Giuliano Amato
Una nuova stagione della cittadinanza in Europa

Discussant: Khalid Chaouki

8 maggio 2014
Michael Walzer
L’invenzione del pluralismo culturale

Discussant: Anna Elisabetta Galeotti
Chair: Giancarlo Bosetti

22 maggio 2014
Richard Bernstein
Le radici pragmatiste del pluralismo culturale

Tavola rotonda con studenti delle scuole di dottorato
Chair: Anna Granata

29 maggio 2014
Anna Elisabetta Galeotti
Tolleranza, riconoscimento, rispetto

Discussant: Roberta Sala
Chair: Salvatore Veca

5 giugno 2014
Rainer Bauböck
Chi appartiene al demos?
I confini della cittadinanza nelle democrazie europee

Discussant: Maurizio Ambrosini
Chair: Marina Calloni

In seguito agli estesi processi di migrazione caratteristici della globalizzazione contemporanea, persone di cultura, lingua e religione diverse si trovano a vivere all’interno degli stessi contesti socio-economici, a svolgere fianco a fianco le loro pratiche quotidiane e a condividere gli spazi pubblici, dalla scuola per i loro figli fino alle istituzioni politiche e giuridiche. Il pluralismo culturale è un dato di fatto. Ciò impone un ripensamento delle idee tradizionali di cittadinanza. La possibilità di una convivenza pacifica e stabile viene infatti a dipendere dalla formazione di una nuova cultura della cittadinanza, che sia più inclusiva e più aperta alle differenze, che sappia attingere alle risorse messe a disposizione dalle singole culture, e sappia valorizzare, al loro interno, la disposizione al dialogo. Questa sfida riguarda in particolare l’Europa. Parafrasando la nota affermazione di un politico dell’ottocento: fatta l’Europa, si tratta ora di fare gli Europei. A tal fine non occorre solo stabilire procedure che incentivino la partecipazione politica a livello europeo, occorre anche, e soprattutto, promuovere nei singoli la formazione di atteggiamenti di apertura alle molteplici visioni del mondo cui di fatto si orientano i loro concittadini – o coloro che potrebbero a breve diventare loro concittadini. Per comprendere meglio i compiti politici e culturali con cui deve confrontarsi l’Unione Europea, diventa importante considerare anche esperienze maturate in altri contesti. Paesi che, come gli USA o l’India, si sono formati e hanno progressivamente costruito le proprie istituzioni su un terreno di pluralismo culturale, forniscono modelli di inclusione e integrazione che potrebbero essere ripresi anche in ambito europeo. Reset – Dialogues on Civilizations intende contribuire alla formazione di una cultura della cittadinanza inclusiva, attraverso l’organizzazione di due cicli di conferenze (primavera e autunno 2014) dedicate al tema del pluralismo culturale, che si svolgeranno presso la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli (via Gian Domenico Romagnosi 3, Milano).

Il ciclo di conferenze è collegato a diversi laboratori didattici attivati presso l’Università degli Studi di Milano. È previsto il riconoscimento di crediti formativi.

Gli incontri in programma rappresentano anche un’occasione per valorizzare il ricco patrimonio bibliografico della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli attraverso la creazione di una collana di E-Book sui temi affrontati dagli ospiti.

Clicca qui per informazioni sul ciclo dell’autunno 2013

Direttore del progetto
Giancarlo Bosetti

Comitato Promotore
Maurizio Ambrosini, Paolo Branca, Marina Calloni, Danilo De Biasio, Silvio Ferrari, Giulio Giorello, Susanna Mantovani, Daniele Nahum, Gabriele Pasqui, Mario Ricciardi, Massimiliano Tarantino

Curatore degli Ebook

David Bidussa

Stampa
Nicola Missaglia, Francesco Lopez

Coordinatore del progetto
Michele Salonia

SCARICA QUI LA LOCANDINA